Search

Supervisione in servizio: come sostenere il cambiamento

supervisione

Al termine dei percorsi di formazione di “didattica e sviluppo professionale” è possibile e auspicabile fare seguire una attività di supervisione, che consiste in un lavoro di confronto a piccolo gruppo (max 5 o 6 partecipanti) circa i dubbi, problemi, interrogativi relativi alla fase della progettazione o dell'applicazione in classe delle metodologie apprese.

 

 

Presuppone che le persone che partecipano al gruppo di supervisione abbiano già realizzato una propria progettazione e vogliano confrontarla o stiano applicando il metodo in classe e vogliano un feedback dai colleghi e dal supervisore sul proprio operato.

A questo scopo si lavora sui materiali concreti, sulle consegne reali, sui momenti di revisione realizzati veramente in classe. Potrebbe essere utile anche usare videoregistrazioni o registrazioni audio di quello che accade.

Obiettivo della supervisione è quindi il consolidamento di competenze progettuali e didattiche relative a questa metodologia attraverso l'osservazione e l'autovalutazione di situazioni accadute.

In generale essa prevede incontri in presenza, videoconferenze tramite Skype, scambio di e-mail, contatti telefonici.

Le modalità specifiche vengono definite in base all'esigenza del committente.

 

Destinatari

Insegnanti di ogni ordine e grado che hanno seguito corsi di Scintille.it

 

Durata:  da definire

Contatti ed informazioni dott.ssa Daniela Pavan - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.