Search

AUTORI A CONFRONTO: ALCUNE DEFINIZIONI DI CL

CLIl parere di Johnson, Slavin, Kagan ed altri secondo i quali le caratteristiche specifiche della modalità di insegnamento/apprendimento si articolano secondo visioni particolari.  

Pur coerenti tra loro, gli studiosi storici esprimono sfumature diverse nelle applicazioni. Secondo quanto riportato da Comoglio e Cardoso, Strother (1990) ha tracciato un quadro delle opinioni dei diversi teorici dell'apprendimento cooperativo esistenti, dopo aver inviato loro una lettera nella quale chiedeva di indicare quali fossero a loro parere gli elementi fondamentali del Cooperative Learning.

 

Deutsch (cit. in Strother, 1990, p. 158) nella sua risposta ha usato i termini motivazione, responsabilità individuale e di gruppo, possibilità di apprendimento delle competenze sociali, opportunità di darsi aiuto reciproco.

I Johnson (cit. in Strother, 1990, p. 158) hanno individuato: interdipendenza positiva, responsabilità individuale, insegnamento diretto di competenze sociali e cooperative, interazione faccia a faccia, controllo dei comportamenti relativi al compito e delle competenze di interazione ovvero valutazione individuale e revisione in gruppo dell'attività.

Slavin (cit. in Strother, 1990, p. 158) sostiene invece che gli elementi chiave sono la struttura incentivante dello studente che si sostanzia attraverso riconoscimenti e incentivi, la presenza di rinforzi positivi nei confronti di comportamenti cooperativi efficaci e la struttura didattica del compito che si realizza attraverso una attenta preparazione previa del lavoro di gruppo.

Sharan (cit. in Strother, 1990, p. 159) enumera invece: la presenza di gruppi eterogenei, di pianificazione dei compiti di apprendimento, la responsabilità individuale data dai ruoli agiti dagli studenti, l'importanza del ruolo dell'insegnante nel costruire un clima cooperativo, una efficace pianificazione, la revisione del lavoro svolto.

La Cohen (cit. in Strother, 1990, p. 159) infine indica responsabilità individuale e di gruppo, interdipendenza positiva, costruzione di competenze di lavoro di gruppo, modellamento sul compito da parte dell'insegnante, revisione del lavoro svolto.

Da questa breve disamina ne consegue che gli elementi che caratterizzano l'apprendimento cooperativo più ricorrenti tra i teorici sono:

1. l'interdipendenza positiva (Johnson, Cohen);

2. la responsabilità individuale e di gruppo (Deutsch, Johnson, Sharan, Slavin, Cohen);

3. l'insegnamento delle competenze sociali (Deutsch, Johnson, Cohen);

4. la valutazione individuale e la revisione del lavoro svolto (Deutsch, Johnson, Sharan, Cohen);

5. l'interazione promozionale faccia a faccia o aiuto reciproco (Deutsch, Johnson, Sharan, Cohen).